Credits: Cosmopolitan via Pinterest

Wet look (volgarmente capelli effetto bagnato): come si crea questo look?

Credits: @thefahionspot Via Pinterest
Credits: @thefahionspot Via Pinterest
Credits: @voguemagazine Via Pinterest
Credits: @voguemagazine Via Pinterest

Pratici, facili, d’effetto, i capelli effetto bagnato o wet look sono tra gli hairstyling intramontabili: senza impazzire con phon e piastre, regalano un look “selvaggio”, molto glamour.

Piacciono infatti anche sui red carpet (memorabile Kim Kardashian al Met Gala) e in passerella: Versace, Balmain, Dolce e Gabbana, Hermès per il prossimo autunno inverno.

Credits: iodonna.it
Credits: iodonna.it sfilate Balmain AI 20/21, Versace PE 20, Hermès AI 20/21

VEDIAMO ALLORA I CONSIGLI DELL’HAIRSTYLISST PER CREARE UN WET LOOK DA PASSERELLA✨

ULTRA SCOLPITI

Per un look super sleek, preciso e aderente alla testa, conviene partire dai capelli ancora umidi dopo lo shampoo.

  1. applica un gel effetto bagnato  su tutte le lunghezze
  2. pettina i capelli a seconda dell’effetto che desideri, con riga centrale o laterale, e pettine a denti stretti o denti larghi
  3. asciuga il look, ma non con il semplice phon: ci vuole il diffusore
  4. tocco finale, una volta che i capelli sono asciutti, si lucida il tutto vaporizzando una lacca shine.
Credits: iodonna.it Adriana Lima
Credits: iodonna.it Adriana Lima

UN TOCCO IN PIU’…

L’idea ultra glamour azzardata da Sophie Turner: una manciata di glitter. E si brilla.

Credits: iodonna.it Sophie Turner
Credits: iodonna.it Sophie Turner